Tecniche di seduzione femminili

Quali sono le tecniche di seduzione femminili? Quali armi usano le donne per conquistare un uomo? La seduzione femminile è innata oppure si può imparare ed affinare?

Andiamo a studiare da vicino le tecniche di seduzione femminili per dare consigli alle donne che vogliono conquistare un uomo e per far comprendere ad un uomo quali sono i segnali di interesse a cui prestare attenzione per capire se una donna è interessata.

Quando si parla di seduzione e di tecniche per far innamorare un uomo, molte donne si girano dall’altra parte oppure fanno un sorriso ironico perché per loro l’amore è qualcosa di magico che accade per qualche strana ragione inspiegabile. Non ammetteranno mai che se utilizzano le tecniche giuste e se mandano i segnali di interesse nel modo corretto possono migliorare le loro doti di seduttrici ed aumentare le probabilità di sedurre un uomo.

Ovviamente non posso costringere una ragazza a credere a queste tecniche, convincerla che sono affidabili al 100% e che se le applica la corretta strategia può avere tutti gli uomini di questo mondo, ma sicuramente posso farla riflettere che le abilità da conquistatrice possono essere apprese e che sicuramente non fanno male.

Anche gli uomini possono trovare utili informazioni in questo articolo perché spesso non capiscono quando una ragazza è attratta da loro e non sono in grado di decifrare i segnali di interesse che gli vengono mandati.

Le tecniche di seduzione femminili sono sempre esistite

Nella nostra società è tradizione che sia l’uomo a farsi avanti per approcciare una ragazza e che le donne troppo intraprendenti non siano viste di buon occhio. Per questo motivo le donne hanno dovuto affinare alcune tecniche di seduzione femminili per mandare i messaggi giusti all’uomo che in quel momento era di loro interesse.

Ovviamente questi messaggi sono molto discreti per non dare troppo nell’occhio, così discreti che spesso l’uomo non li capisce e non è in grado di comprendere quando una ragazza è interessata.

Quindi da una parte abbiamo capito che le tecniche di seduzione femminili esistono e che vengono utilizzate dalle donne (anche se non vogliono ammetterlo) ma che spesso questi segnali non raggiungono l’obiettivo e non vengono capiti da chi li riceve.

Tecniche di seduzione femminili: lo sguardo e il sorriso

Una tra le tecniche di seduzione femminile più utilizzate è lo sguardo.

Questo perché è la più discreta delle tecniche, il messaggio viene veicolato a distanza e può essere mandato anche in un luogo pubblico pieno di gente senza attirare troppo attenzioni indesiderate.

In genere il primo sguardo è fugace e dura pochi attimi, poi, quando gli sguardi si incrociano, il contatto dura più a lungo e gli occhi vengono rivolti verso il basso. Quest’ultimo passo è molto importante perché è quello che fa capire ad un uomo che siete interessate a lui e che può farsi avanti senza problemi.

Naturalmente se l’uomo è un po’ lento nella comprensione del messaggio dovrete ripetere lo scambio di occhiate varie volte, con durata sempre maggiore, finché finalmente non capisce di essere il prescelto.

Anche il sorriso è un’altra tecnica di seduzione femminile molto utilizzata e spesso più efficace dello sguardo. Infatti il sorriso è più diretto e l’uomo capisce più facilmente che è rivolto a lui.

Magari, se vuoi essere più efficace, le due tecniche di seduzione possono essere usate insieme. Ti assicuro che anche l’uomo più tonto del mondo capisce che c’è qualcosa nell’aria se una ragazza lo fissa e gli sorride.

Vicinanza e contatto fisico

Ormai sappiamo bene che il contatto fisico è alla base della seduzione e che non c’è seduzione senza contatto fisico.

Una tecnica di seduzione per mostrare interesse nei confronti di un uomo è di diminuire progressivamente la distanza tra di voi fino a raggiungere il contatto fisico.

Inizialmente ti puoi avvicinare con la scusa di parlarci, ed intanto lo guadi meglio da vicino per essere sicura che sia di tuo gradimento, quindi inizia a trovare occasioni per toccarlo. I primi contatti saranno delicati e veloci, magari fai finta di levargli un capello dalla giacca oppure sfioragli il braccio per pochi secondi e vedi come reagisce. Se è uno sveglio troverà il modo di contracambiare il contatto fisico e presto sentirai le sue dita sfiorare il tuo corpo.